src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

WWE, ecco chi ha vinto gli awards di fine anno

0 79

Nell’ultima puntata di WWE Backstage sono stati annunciati i vincitori degli Awards 2019. Ecco tutte le categorie e i rispettivi vincitori

Moment of the Year : Kofi Kingston sconfigge Daniel Bryan a WrestleMania 35 vincendo per la prima volta in carriera il WWE Championship

Un cammino verso la vetta durato 11 anni, Kofi Kingston a WrestleMania 35 ha coronato il suo sogno.

WWE Breakthrough Superstars of the Year: Street Profits

Ex campioni tag team di NXT, gli Street Profits sono tra i migliori prospetti in WWE.

Female tag team of the year: Kabuki Warriors

Momento d’oro per le Kabuki Warriors che chiudono il loro anno da protagoniste nel main event di TLC. Le giapponesi hanno difeso i propri titoli contro Charlotte Flair e Becky Lynch.

Male tag team of the year: New Day

Uno dei tag team di maggior successo nell’ultima decade in WWE, altro anno da incorniciare per il New Day.

Female Superstar of the Year: Becky Lynch

Anno incredibile quello di Becky Lynch che si è consacrata a vera e propria icona in WWE.
Apre il 2019 vincendo la Royal Rumble e trionfa nel primo storico main event tutto al femminile nella storia di WrestleMania.
Inoltre supera il record di Ronda Rousey e diventa la Raw Women’s Champion più longeva di sempre, nient’altro da aggiungere.

Male Superstar of the Year: Bray Wyatt

Quest’anno nessun uomo in WWE ha suscitato più scalpore di lui. Campione Universale in carica, Bray Wyatt è una delle principali attrazioni nel business dello sport entertainment. Un wrestler capace di reinventarsi e dare nuova linfa vitale alla sua carriera mettendo in scena un personaggio mai visto prima con un incredibile complessità psicologica.

Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.