src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">

Dinamo Zagabria-Atalanta highlights e gol: le azioni principali della sfida di Champions League

L’Atalanta esordisce per la prima volta in Champions League contro il Dinamo Zagabria, allo Stadion Maksimir. Il Dinamo Zagabria dovrà fare a meno di Andric, l’Atalanta invece sarà al completo. Le due squadre si sono già sfidate nel lontano 1990 in Coppa Uefa.

https://www.youtube.com/watch?v=k1qkMAxeMUo

Dinamo Zagabria-Atalanta 4-0

Il Dinamo Zagabria schiera un classico 4-3-3 con un centrocampo lineare composto da Ademi, Dilaver e Moro, che supporteranno il tridente composto sulle ali da Orsic a sinistra e Olmo a destra, al centro ci sarà Petkovic. Il muro difensivo è composto al centro da Peric e Theophile-Catherine, mentre a destra ci sarà Stojanovic e sul versante sinistro Leovac, tra i pali Livakovic.

L’Atalanta schiera un 3-4-3, con Gollini tra i pali con la difesa a tre composta da Toloi, Djimsiti e Masiello, centrocampo formato da 4 giocatori in linea, con de Roon e Freuler al centro e sulle fasce Hateboer e Gosens. In avanti la coppia Zapata-Gomez supportati indietro dal fantasista Ilicic.

Il Primo tempo anche se statisticamente è quasi equilibrato tra le due squadre, il Dinamo Zagabria sembra essere più cinico e preciso nelle manovre di attacco.

La prima rete arriva al 10′ minuto, il gol è del terzino Leovac che mette in porta con un tiro ravvicinato dopo aver ricevuto un cross dalla destra.

Dopo 20′ minuti l’Atalanta viene sorpresa da una giocata dell’attaccante destro Olmo. Con un tocco sopraffino infila una palla in un corridoio a favore di Leovac, il terzino mette un cross rasoterra per Orsic che imbuca nell’angolo destro.

L’Atalanta ormai è in balia dell’avversario e al 41′ minuto viene di nuovo punita. Stojanovic dalla destra mette un crosso lungo sul secondo palo e Ademi con un colpo di testa a pesce trova in mezzo di nuovo Orsic che a sua volta mettere in rete di testa.

Il Primo tempo finisce con i bergamaschi sotto di 3 gol.

Il secondo tempo inizia con un Atalanta più intraprendente, dopo 10′ minuti i bergamaschi hanno un’opportunità in contropiede. Parte Malinovsky subentrato al posto di Masiello, apre per Hateboer che mette in mezzo per Pasalic (subentrato a Freuler) che al volo mette fuori.

Al 67′ arriva il poker del Dinamo Zagabria, a siglarlo è Orsic che finisce la serata con una tripletta, che allo spezia non ha mai segnato.

L’Atalanta tenta e prova ad onorare la partita, con varie azioni cerca di portare il gol della bandierina a casa ma la partita finirà con 0 gol per i bergamaschi.

Caricamento...