src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">

Lando Norris e Carlos Sainz parlono della gara di questo fine settimana all’ Autodromo Hermanos Rodríguez

Stagione particolarmente positiva quella di quest’anno per il team McLaren. Al successo del 4° posto in classifica costruttori, va aggiunto la stagione particolarmente positiva dei suoi piloti. L’ultimo successo è stato quello di Carlos Saiz che si è piazzato 6° in classifica piloti, se dovesse concludere così, questo sarebbe il miglior risultato della sua carriera.

Intanto, scuderia e piloti, si stanno preparando per questo fine settimana, quando avrà luogo il GP del Messico (guarda gli orari delle dirette e differite).

McLaren

Lando Norris, qui non ha mai corso una gara ufficiale, essendo diventato pilota solo quest’anno. Però aveva già corso sul circuito di Hermanos Rodríguez in occasione delle FP1 dello scorso anno, quando ricopriva il ruolo di collaudatore per la McLaren.

LANDO NORRIS


“Il Messico di solito ci regala ottime gare e dovrebbe adattarsi ad alcune delle caratteristiche della nostra auto, ma so che devo ancora lavorare sodo per sfruttare al meglio il fine settimana. È una pista interessante da guidare con l’esclusiva sezione dello stadio e non vedo l’ora di correre lì quest’anno dopo aver preso parte alla FP1 dell’anno scorso. Città del Messico ha un’ottima atmosfera e i fan sono sempre molto appassionatiper gara. Sono contento che sarà sul calendario nel 2020.”

McLaren

Carlos Sainz, anche lui passato alla McLaren solo quest’anno (dalla Renault), ha invece corso in Messico già 4 edizioni, cioè dal suo primo ingaggio in F1. Le ultime due edizioni però non sono andate bene per lui, a causa di due ritiri consecutivi.

CARLOS SAINZ

“Raggiungere la sesta posizione nel campionato piloti dopo un altro weekend importante a Suzuka è incoraggiante e non fa che aumentare la nostra motivazione a continuare a spingere fino alla fine dell’anno. Non sarà facile mantenere quella posizione, ma combatterò per tutto ciò che abbiamo. Abbiamo anche fatto un altro passo importante nel Campionato costruttori, ma dobbiamo rimanere concentrati. Sono entusiasta di tornare in macchina per il Gran Premio del Messico. È un evento straordinario e un circuito impegnativo, quindi mi assicurerò di dare il massimo al fine di poter raggiungere ancora la zona punti. Mi piace molto la città e come tutti i fan messicani supportano il gran premio, quindi non vedo l’ora di incontrarne molti durante il fine settimana.”

Di Francesco Gatta

Nato a Napoli nel 1993, da sempre sono un appassionato di sport. Dall'atletica, con le Olimpiadi, fino ai motori. Ho iniziato a scrivere articoli sportivi nel Luglio 2019 occupandomi di Rugby e F1. Tra le infinite passioni che ho (troppe per il tempo che ho a disposizione!) c'è anche quella per le scienze naturali che seguo sempre con interesse.

Caricamento...