src="https://cdn.ampproject.org/v0/amp-auto-ads-0.1.js">
A place where you need to follow for what happening in world cup

F1 – Incidente Silverstone: Hamilton commenta “Queste cose accadono. Non c’è molto altro da dire”

0 10

Hamilton segue la linea Mercedes e bolla l’incidente con Max come un incidente di gara.

Nel post gara Hamilton commenta quanto accaduto con Max Verstappen a Silverstone, dove il pilota inglese ha avuto un incidente con il rivale della Red Bull che è costato il ritiri e una visita in ospedale al pilota olandese.

Lo scontro è stato archiviato da Mercedes come un incidente di gara e Lewis non sembra pensarla in modo diverso. Per la scuderia tedesca Verstappen ha lasciato poco spazio di manovra ad Hamilton, andando a chiudere la traiettoria in curva come se la Mercedes non fosse lì.

Christian Horner, naturalmente, la pensa in modo diverso e ritiene questa vittoria “vuota” e il comportamento di Hamilton antisportivo.

IL VIDEO DELL’INCIDENTE

Lewis Hamilton: “Non ho ancora visto le immagini. Ho visto solo una breve clip quando sono rientrato nel garage, ma voglio rivedere tutto ed avere il tempo di riflettere su quanto accaduto“.

“Ma quando qualcuno è troppo aggressivo, queste cose accadono. Non c’è molto altro da dire per me, spero che stia bene, perché ovviamente mi piacerebbe avere una battaglia ruota a ruota per l’intera gara, mi diverto correre con lui e non vedo l’ora, ma non mi tirerò mai indietro da nessuno e non sarò costretto a essere meno aggressivo.

L’episodio è stato comunque punito dai giudici di gara con 10s di penalità: “Non sono d’accordo con la penalità inflitta, ma la accetto e vado avanti, non mi voglio lamentare. Ognuno avrà un’opinione diversa in merito a quanto accaduto oggi, ma non mi importa”.

Sul commento di Horner aggiunge: “Non ho nulla da replicare a Christian se non che questa vittoria non sembra per nulla vuota. Ci sono 2000 persone nella mia squadra che lavorano duramente, non sono solo io“.


Ancora non ci segui sui social?

Allora clicca subito sui bottoni qui sotto e non perdere nemmeno una notizia

FACEBOOK

TWITTER

TELEGRAM


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.